Investire nei Mercati Emergenti

Coronavirus: con la riapertura della Cina emergono segni di normalità

La Cina ha iniziato ad alleggerire le restrizioni imposte dal lockdown e la sua economia si sta lentamente riavviando. Andrew Ness, Franklin Templeton Emerging Markets Equity, osserva l’evoluzione più recente in Asia e riflette su come certe società dell’Asia settentrionale con una liquidità abbondante potrebbero dimostrare di essere in grado di sopravvivere alla crisi.

La fiducia in crescita sostiene il rally dei mercati emergenti ad aprile
Prospettive

La fiducia in crescita sostiene il rally dei mercati emergenti ad aprile

La pandemia di coronavirus ha colpito le economie di tutto il mondo e i mercati emergenti non fanno eccezione. Il nostro team Emerging Markets Equity illustra gli sviluppi del mese di aprile e le ripercussioni in vari paesi. Il team spiega perché ritiene che molte di queste economie possano resistere alla crisi e, forse, anche emergere più forti attraverso l’adozione delle nuove tecnologie. 

Perché il debito dei mercati emergenti resta interessante nonostante l’incertezza nel breve periodo
Asia

Perché il debito dei mercati emergenti resta interessante nonostante l’incertezza nel breve periodo

Di fronte alla graduale rimozione delle misure di contenimento per il coronavirus in alcuni paesi, ha senso investire nuovamente in asset rischiosi, ovvero nei mercati emergenti? Nicholas Hardingham, Franklin Templeton Fixed Income, esamina il panorama del debito dei mercati emergenti sulla scia del coronavirus.

Azioni MENA: Perché gli investitori a lungo termine dovrebbero mantenere la rotta
Prospettive

Azioni MENA: Perché gli investitori a lungo termine dovrebbero mantenere la rotta

I paesi della regione del Medio Oriente-Nord Africa (MENA) hanno attuato risposte radicali di politica fiscale e monetaria nel tentativo di combattere l’impatto finanziario del coronavirus. Bassel Khatoun e Salah Shamma di Franklin Templeton Emerging Markets Equity illustrano le loro riflessioni sulla risposta della regione alla pandemia di coronavirus e perché pensano che da fasi di tensione eccezionale possano nascere opportunità future.

Il “whatever it takes” dell’India riguardo al COVID-19
Asia

Il “whatever it takes” dell’India riguardo al COVID-19

Il governo indiano ha messo in atto una serie di misure rivolte a contenere la diffusione del coronavirus, con l’obiettivo di raggiungere un equilibrio tra la salvezza delle persone e la prevenzione di una catastrofe economica. La lotta è stata intensificata recentemente, con l’estensione di un lockdown a 1,3 miliardi di cittadini fino al 3 maggio. Sukumar Rajah, Franklin Templeton Emerging Markets Equity. riflette sulle implicazioni.

Cogliere le opportunità nelle società a bassa capitalizzazione dei mercati emergenti
Asia

Cogliere le opportunità nelle società a bassa capitalizzazione dei mercati emergenti

Vikas Chiranewal e Krzysztof Musialik di Franklin Templeton Emerging Markets Equity affrontano le sfide di mercato che attendono i titoli a bassa capitalizzazione dei mercati emergenti, poiché la situazione del coronavirus cambia di giorno in giorno. Considerano alcune interessanti opportunità di crescita che a loro parere si profilano all’orizzonte.

Nel primo trimestre la corsa globale alla sicurezza ha pesato sui mercati emergenti
Azioni

Nel primo trimestre la corsa globale alla sicurezza ha pesato sui mercati emergenti

Il team di Franklin Templeton Emerging Markets Equity presenta una panoramica delle ripercussioni del coronavirus sui mercati emergenti nell’ultimo mese e condivide le sue ultime previsioni.

Muoversi nei mercati emergenti nei momenti di incertezza: anche questa fase passerà
Asia

Muoversi nei mercati emergenti nei momenti di incertezza: anche questa fase passerà

Anche se in molti paesi l’attività economica ha subito un drastico rallentamento o un arresto a causa dell’epidemia di coronavirus, Andrew Ness di Franklin Templeton Emerging Markets Equity pensa che i mercati emergenti continuino a offrire un potenziale sottostante nel lungo periodo e ci spiega cosa cerca come investitore in questo periodo di grande incertezza, che alla fine passerà.

Prospettive per Cina e Asia: inizia la ripresa
Prospettive

Prospettive per Cina e Asia: inizia la ripresa

Mentre Stati Uniti ed Europa stanno appena cominciando a sentire l’impatto economico del coronavirus, in Cina inizia la ripresa. Nel nostro ultimo podcast "Talking Markets", Manraj Sekhon, Chief Investment Officer, Franklin Templeton Emerging Markets Equity, ci parla dall’Asia offrendo qualche prospettiva e indicando dove si potrebbero trovare eventuali opportunità d’investimento nei mercati emergenti.

A gennaio i timori di una diffusione del virus frenano l’ottimismo degli investitori
Prospettive

A gennaio i timori di una diffusione del virus frenano l’ottimismo degli investitori

Il nostro team azionario dei mercati emergenti analizza le notizie e gli eventi che hanno influenzato le performance di gennaio dei mercati emergenti, dai timori per il coronavirus alle tensioni in Medio Oriente.

Un approccio multi-asset per valutare rischi e le opportunità nei mercati emergenti
Prospettive

Un approccio multi-asset per valutare rischi e le opportunità nei mercati emergenti

Di fronte a una serie di incertezze che oggi pesano sull’economia globale, molti investitori potrebbero non rendersi conto della profondità ed estensione delle potenziali opportunità che i mercati emergenti offrono ancora, sia nel segmento azionario che in quello obbligazionario. Subash Pillai di Franklin Templeton Multi-Asset Solutions spiega l’approccio del team alla gestione del rischio per gli investimenti nei mercati emergenti, osservando che non tutti i paesi di questa categoria andrebbero considerati allo stesso modo.

Coronavirus e implicazioni per i mercati emergenti
Prospettive

Coronavirus e implicazioni per i mercati emergenti

Oltre al tragico tributo di vite umane, l’epidemia di coronavirus in Cina comporta potenziali implicazioni economiche e di mercato per la Cina e non solo. Il team di Franklin Templeton Emerging Markets Equity ha monitorato la situazione ed esprime alcune riflessioni, facendo un confronto con l’epidemia di SARS del 2003.