Investire nei Mercati Emergenti

Il Re-Balancing Act della Cina

Le autorità cinesi sembrano pronte ad agire a fronte del rallentamento della crescita economica. Sukumar Rajah e Jason Zhu, Franklin Templeton Emerging Markets Equity, spiegano come le misure annunciate in occasione della 13a Assemblea Nazionale del Popolo siano concepite per sostenere le prospettive di crescita cinese.

CAMBIAMENTO CLIMATICO, NUOVE OPPORTUNITÀ
Prospettive

CAMBIAMENTO CLIMATICO, NUOVE OPPORTUNITÀ

Il cambiamento climatico, come qualunque tipo di turbativa, ha impatti disparati sulle persone, sui luoghi e sulle cose e può averli anche sulle società e sugli investimenti. Krzysztof Musialik, Senior Vice President, Franklin Templeton Emerging Markets Equity, analizza come il cambiamento climatico abbia inciso sull’economia globale, creando nuove potenziali opportunità d’investimento nel panorama dei mercati emergenti.

Perché riteniamo che i timori pre-elettorali contraddicano il potenziale di lungo termine dell’India
Prospettive

Perché riteniamo che i timori pre-elettorali contraddicano il potenziale di lungo termine dell’India

Mentre l’India si prepara alle elezioni generali in primavera, l’aumento della retorica populista tra i partiti politici del paese potrebbe spaventare alcuni investitori. Sukumar Rajah, Senior Managing Director e Director of Portfolio Management, Franklin Templeton Emerging Markets Equity, è invece piuttosto tranquillo. A suo parere, questa competizione elettorale è parte integrante della cultura politica indiana ed i solidi fondamentali del paese continueranno a rappresentare un fattore positivo per gli investitori.

A febbraio i Mercati Emergenti hanno registrato performance contrastanti
Prospettive

A febbraio i Mercati Emergenti hanno registrato performance contrastanti

Nel mese di febbraio i titoli azionari dei mercati emergenti hanno registrato performance contrastanti, con i titoli asiatici che hanno evidenziato risultati di gran lunga superiori a quelli dell’America Latina e dell’Europa emergente, i quali hanno sottoperformato. Il team Emerging Markets Equity di Franklin Templeton illustra i principali eventi di mercato nel corso del mese e indica dove al momento individua delle opportunità. A loro parere vi sono motivi per essere ottimisti, sul Brasile in particolare.

I MERCATI EMERGENTI AVANZANO A GENNAIO
Prospettive

I MERCATI EMERGENTI AVANZANO A GENNAIO

Le azioni dei mercati emergenti hanno iniziato il 2019 ad un ritmo complessivamente brillante, mettendo a segno un rimbalzo dopo la flessione del 2018. Manraj Sekhon, CIO, Franklin Templeton Emerging Markets Equity e Chetan Sehgal, Senior Managing Director & Director of Portfolio Management, illustrano i propulsori dell’andamento dei mercati a gennaio e le ragioni per cui insieme al loro team ritengono che la fiducia nei mercati emergenti sia destinata a continuare ad aumentare.

Capodanno cinese: Simbolismo dell’anno del maiale
Prospettive

Capodanno cinese: Simbolismo dell’anno del maiale

Chetan Sehgal e Andrew Ness, Franklin Templeton Emerging Markets Equity, valutano come le caratteristiche del maiale nello zodiaco cinese potrebbero correlarsi con alcuni dei temi ai quali pensano gli investitori nei mercati emergenti per il 2019.

Nell’ultimo trimestre del 2018 i mercati emergenti lasciano indietro i mercati sviluppati
Prospettive

Nell’ultimo trimestre del 2018 i mercati emergenti lasciano indietro i mercati sviluppati

Nel 2018 molte incertezze hanno pesato sul sentiment degli investitori, determinando un anno di ribassi per i mercati emergenti complessivamente considerati, nonostante alcune loro sovraperformance nel quarto trimestre rispetto ai mercati sviluppati. Manraj Sekhon, CIO di Franklin Templeton Emerging Markets Equity e Chetan Sehgal, Senior Managing Director e Director of Portfolio Management, presentano la panoramica dell’universo dei mercati emergenti nel quarto trimestre del 2018, elaborata dal team, unitamente alla loro prospettiva attuale.

Novembre – Riepilogo e prospettive: il ritorno del rialzo nei mercati emergenti
Prospettive

Novembre – Riepilogo e prospettive: il ritorno del rialzo nei mercati emergenti

A novembre, i mercati emergenti hanno messo a segno un rimbalzo in quanto gli investitori hanno accolto favorevolmente alcune notizie positive riguardanti l’allentamento delle tensioni commerciali tra Stati Uniti e Cina e l’atteggiamento leggermente accomodante relativo al ritmo degli aumenti dei tassi d’interesse statunitensi. Manraj Sekhon, CIO, Franklin Templeton Emerging Markets Equity e Chetan Sehgal, Senior Managing Director & Director of Portfolio Management, presentano la panoramica dell’universo dei mercati emergenti a novembre, unitamente alle loro attuali prospettive.

L’impatto della politica statunitense sui mercati emergenti: la strategia commerciale cinese punta sui vicini
Prospettive

L’impatto della politica statunitense sui mercati emergenti: la strategia commerciale cinese punta sui vicini

“In effetti, riteniamo che il crescente protezionismo statunitense potrebbe agire da stimolo per alcune economie in via di sviluppo e favorire un aumento del numero di accordi commerciali regionali tra i mercati emergenti.” - Chetan Sehgal, Franklin Templeton Emerging Markets Equity

L’inclusione nell’indice ME potrebbe segnare l’inizio di un nuovo capitolo per le obbligazioni del GCC
Prospettive

L’inclusione nell’indice ME potrebbe segnare l’inizio di un nuovo capitolo per le obbligazioni del GCC

“Il recente annuncio della prevista inclusione dei paesi del Consiglio di Cooperazione del Golfo (GCC) nell’Emerging Market Bond Index (EMBI) rappresenta a nostro avviso un’entusiasmante pietra miliare non solo per la regione, ma anche per l’universo obbligazionario in generale.” - Dino Kronfol, CIO, Franklin Templeton Global Sukuk & MENA Fixed-Income Strategies

I mercati emergenti non sono tutti uguali
Prospettive

I mercati emergenti non sono tutti uguali

“Riscontriamo uno scollegamento tra il sentiment negativo che permea il mercato e i fondamentali azionari positivi dei ME, come l’aumento dei flussi finanziari, una migliore disciplina di allocazione del capitale, la riduzione del capitale delle società, solidi utili e valutazioni scontate.” Manraj Sekhon e Chetan Sehgal, Franklin Templeton Emerging Markets Equity

Quattro motivi per cui riteniamo che i timori sui mercati emergenti siano eccessivi
Prospettive

Quattro motivi per cui riteniamo che i timori sui mercati emergenti siano eccessivi

I nostri leader degli investimenti del team Franklin Templeton Emerging Markets Equity spiegano perché ritengono che le recenti preoccupazioni per l’asset class siano eccessive.